DAILY THOMPSON + ELLI DE MON

sabato 9 febbraio ore 22:00
Daily Thompson -fuzz rock, desert blues and indie-inspired guitar-based noise rock
https://www.youtube.com/watch?v=8QiNqlxuly4&t=46s
https://www.youtube.com/watch?v=WVzfJbqlZSo
Elli de Mon – onewomanband Garage Blues Rock
https://www.youtube.com/watch?v=vOavZAWuEoI
https://www.youtube.com/watch?v=VJzollTgq7A&feature=youtu.be
ingresso 5e con tessera arci

I Daily Thompson sono un power trio tedesco di Dortmund in tour a presentare il nuovo lavoro “Thirsty” uscito su MIG Music. Il gruppo è dedito ad un suono che fonde mirabilmente Stoner e Grunge, mutuando da entrambi gli aspetti meno granitici anche perché la pasta che tiene insieme il suono è di base psichedelica ed anche fortemente influenzata dal grande hard rock dei seventies.
I riferimenti che emergono maggiormente sono i primi Mudhoney, ovvero quelli, a loro volta più influenzati dai Blue Cheer, poi i Soundgarden di “Louder Than Love” e certe cose anche di marca Monster Magnet, specie nel canto ed in certe aperture psych.
La personalità della band si evince da alcuni brani emblematici come “Brown Mountain Lights”, “Nowhere”, “Stone Rose” e “Roots” dove la fusione tra stoner, psychedelia, hard rock 70 e suono di Seattle, quello però più legato alla componente classic seventies quindi ad un Grunge che screma i grumi del punk, risulta essere pressoché perfetta.
Il nuovo disco scorre via senza noia e senza intoppi, per questo motivo godiamoceli dal vivo nel loro tour italiano.”
—————————————————————
Elli de Mon – onewomanband: chitarre, grancassa, rullante, sonagli, suoni saturi e psichedelia indiana. Attingendo a piene mani dalla tradizione sciamanica dei lontani incantatori Bessie Smith, Fred McDowell e Son House, Elli combatte i suoi demoni con lo strumento a lei più congeniale: la musica. Un blues nuovo, fatto di slide selvaggi e contaminato da influenze punk e dalla musica indiana, grande amore di Elli.
Il nuovo disco di Elli de Mon è una ricerca delle radici da cui tutto è partito. Songs of Mercy and Desire parla di questo, di evoluzione, di cambiamento e di accettazione, di resilienza e di riscatto. E’ un disco autobiografico, che racconta dei luoghi dove Elli è nata e cresciuta. Radici legate alla sua storia personale quindi, ma anche musicale.