MATT SCHOFIELD BAND + IAN SIEGAL // RIVIERA FESTIVAL // CELLE LIGURE

Il Comune di Celle Ligure, l’ Assessorato alle @Politiche Giovanili e l’ Associazione Raindogs House presentano:

Ecco a voi la crema del British Blues contemporaneo!
Matt Schofield Music & Band ( UK ) + Ian Siegal Solo ( UK )
live martedì 9 Luglio ore 21 Piazzetta Raffaele Arecco Celle Ligure @ Riviera Jazz & Blues Festival 2019 / Boom Celle Blues Festival
Ingresso Gratuito!
Prima e dopo il concerto diretta live a cura di Radio Skylab
https://www.youtube.com/watch?v=EJBTM8a9lVY
https://www.youtube.com/watch?v=17PCAp1-zMk
https://www.youtube.com/watch?v=iqTfndxvBco
https://www.youtube.com/watch?v=ekllqvqI6hQ
https://www.youtube.com/watch?v=Yax6VFb_NxA

Matt Schofield Music è riconosciuto come uno dei primi dieci chitarristi blues britannici di tutti i tempi da Guitar & Bass Magazine, Schofield è una vera forza della natura. Ha suonato con Buddy Guy e Robben Ford, Johnny Lang e si è aggiudicato ben quattro stelle (unico artista britannico vivente) nel “Penguin Book of Blues Recordings”. Ormai una leggenda del modern blues, è riconosciuto nel mondo per la sua grande sensibilità che mescola materiali musicali tra blues, Jazz, e funk accostando le proprie musiche a grandi classici come “Lights Are On, But Nobody’s Home” di Albert Collins, in un’interpretazione strabiliante. Ha al suo attivo cinque album in studio e quattro live, vincitori di molti premi, tra i quali – con “Anything but Time” – un posizionamento nei Top 10 del 2011 dalla stampa internazionale e il primo posto tra gli album Blues da Mojo. E’ stato inserito nella British Blues Awards Hall of Fame.

Il carismatico Ian Siegal è considerato uno dei migliori bluesmen inglesi di tutti i tempi. Si dice che se lui fosse cresciuto nel panorama musicale degli anni 60′, oggi sarebbe considerato alla pari di artisti come Van Morrison, Joe Cocker ed Eric Clapton. Ma il giovane Ian, dopo aver abbandonato gli studi all’Accademia di Belle Arti alla fine degli anni ’80, inizio’ a suonare la chitarra e a cantare lungo le strade della Germania fino ad arrivare ai clubs di Londra, delle capitali europee e nei maggiori festival come Edimburgo, Lugano, Peer, North Sea Jazz, affermandosi come uno dei talenti naturali più creativi, stravaganti e accattivanti della scena musicale odierna. La sua attitudine ad essere il miglior blues singer inglese s’è incarnata dopo migliaia di show a fianco dei Bill Wyman’s Rhythm Kings, Lee Sankey Group e di tutte le band di spicco del nuovo british blues. Va annoverato tra nomi come Tom Waits, Bruce Springsteen, Dr. John, Eric Clapton, John Mayall, Page e Plant o Van Morrison. Basta sentire cosa diceva Jimmy Vaughan dopo un concerto dove suonava Ian Siegal come gruppo da spalla: “… flew the audience away …. next time I come over I´ll be supporting this guy”. E Mojo descrive: “The cleverest writer and most magnetic performer of blues in the UK”.