POPA CHUBBY + DANY FRANCHI // RIVIERA FESTIVAL // VADO LIGURE

Il Comune Di Vado Ligure e e l’ Associazione Raindogs House presentano:

RIVIERA JAZZ & BLUES FESTIVAL 2019
Popa Chubby opening Dany Franchi
Live venerdì 12 luglio ore 21 Vado Ligure – Giardini a Mare Colombo
Ingresso Gratuito!
Prima e dopo il concerto diretta live a cura di Radio Skylab
https://www.youtube.com/watch?v=WW9G_9nZlSM
https://www.youtube.com/watch?v=QDig2EMTYIo&t=105s
https://www.youtube.com/watch?v=cxVxaOpo3bY
https://www.youtube.com/watch?v=msWOj4GYYSI

Questa è la terza edizione del festival completamente GRATUITO che allieterà l’ estate della Riviera con 5 concerti incredibili e resi possibili da diversi Comuni della provincia.
Iniziate a segnarvi le date, a breve l’ annuncio di tutti i concerti:

▶ venerdì 28 giugno Orchestre Tout Puissant Marcel Duchamp XXL at Riviera Festival + Mangiatutto – Varazze
▶ martedì 9 luglio Matt Schofield Band + Ian Siegal live at Riviera Festival – Celle Ligure
▶venerdì 12 luglio Popa Chubby + Dany Franchi Vado Ligure
▶Venerdì 19 luglio ?????? Spotorno
▶Sabato 27 luglio ?????? Finale Ligure

Popa Chubby ( Ted Horowitz ) è nato nel Bronx, New York, figlio di un proprietario di un negozio di dolciumi. A 13 anni, inizia a suonare la batteria; poco dopo, scopre i Rolling Stones…
La carriera solista inizia nel 1992, quando vince un concorso per nuovi talenti in cui si afferma come “Best New Artist” e conquista la possibilità di aprire i concerti di James Brown e Chuck Berry. Successivamente pubblica due album sulla sua etichetta Laughing Bear: si tratta di “It’s Chubby time” e di “Gas money”, poi ripubblicati. Il successo giunge nel 1994, quando Chubby fa uscire “Booty and the beast” su Sony / OKeh, prodotto dall’ingegnere di lunga data dell’ Atlantic Records Tom Dowd, che ha curato le registrazioni di Aretha Franklin, Ray Charles, Wilson Pickett e altre leggende. Popa Chubby è una realtà importante nel genere blues e lo dimostra con “Hit the high hard one”, l’album live che lo conferma protagonista assoluto della chitarra degli anni Novanta!
Un suono che mescola l’attitudine del rock and roll con l’urgenza e il senso del pericolo del blues, racchiudendo l’intera storia musicale dell’artista, dai primi passi, mossi nella scena punk di New York, all’amore per la musica del diavolo, sia quella delle origini, sia quella legata agli anni 60 e a nomi come Jimi Hendrix, Rolling Stones e Cream.
Non a caso, il musicista statunitense descrive il suo stile come un incontro tra estremi, solo apparentemente lontani, come gli Stooges e Buddy Guy, i Motörhead e Muddy Waters, Robert Johnson e il già citato mancino di Seattle, di cui è famosa la lunga reinterpretazione del classico “Hey Joe”.

————————-

Nessuno è profeta in patria, si dice spesso. Nel caso di Dany Franchi, questo è indiscutibile: un giovane chitarrista blues ricco di talento e sensibilità che conquista un visto artistico per vivere e spostarsi negli States facendo di Dallas la propria base. Forte delle collaborazione con Anson Funderburgh, leggenda della chitarra Blues Texana, che crede in lui al punto di produrre il suo ultimo, scintillante album, Problem Child.
Dany Franchi è al momento considerato uno dei talenti più interessanti nel panorama blues internazionale.
Classe 1990, Dany Franchi vanta una ricca attività concertistica che lo porta a suonare nei più prestigiosi festival europei e americani dividendo il palco con i mostri sacri del Blues tra cui Jimmie Vaughan, Ronnie Earl, Kim Wilson and The Fabulous Thunderbirds e molti altri.
Importante anche la sua attività discografica che inizia con “Free Feeling” un lavoro che ha visto la partecipazione di ospiti eccellenti tra cui Paolo Bonfanti, Francesco Piu e Guitar Ray e prosegue con “I Believe” del 2014, interamente registrato negli Stati Uniti e prodotto da Sean Carney.
Nel febbraio 2017 è a Austin, Texas per registrare il suo ultimo disco “Problem Child” prodotto dalla leggenda della chitarra blues texana Anson Fundrburgh e dalla Category5Amps di Dallas; uscito nel maggio 2018 raggiunge il quarto posto nella famosa classifica americana “Billboard Blues Chart” collezionando ottime recensioni in tutto il mondo.
Dopo mesi di concerti in tutti gli Stati Uniti Dany tornerà in Italia per un tour Europeo accompagnato dalla sua band che vede Manu Ghirlanda alle testiere, Michael Tabarroni al basso e special guest Brandon Pettiford alla batteria direttamente da Columbus Ohio.