TAXI WARS AND TOM BARMAN FROM DEUS

Mercoledì 30 ottobre ore 22:00
TaxiWars w Tom Barman from dEUS
Ritornano in Italia con un nuovo disco a tre anni di distanza da ‘Fever’. La band, risultato della collaborazione tra il frontman dei dEUS, Tom Barman e il sassofonista belga, Robin Verheyen, a cui si sono aggiunti Nicolas Thys (basso) e Antoine Pierre (batteria), saranno in tour in autunno con il nuovo lavoro ‘Artificial Horizon’!
https://www.youtube.com/watch?v=_YYfxTBD7DA
https://www.youtube.com/watch?v=H3zDNobpDic
https://www.youtube.com/watch?v=pX2xpcv-XLU
ingresso 17e con tessera arci

La band è formata da Tom Barman, conosciuto anche per essere il fondatore e frontman dei dEUS, il sassofonista Robin Verheyen, il bassista Nicolas Thys e il batterista Antoine Pierre.

La formula va ben il semplice incontro tra il cantante rock Tom Barman e un trio jazz jazz. Barman non fa il crooner. Questo è un vero gruppo jazz con una profonda conoscenza della storia della musica, e un amore manifesto per il jazz trascinante degli anni ’60, quello fissato sugli storici vinili dell’etichetta Impulse. Per intenderci, la musica di Pharaoh Sanders, Archie Shepp e Charles Mingus – piena di swing, di carica dirompente, e insofferente nei confronti di categorie e generi musicali.

Uno dei fan più accaniti dei TaxiWars è Ashley Kahn del New Yorker, probabilmente uno degli scrittori jazz più influenti del pianeta.“I already knew dEUS, but I love TaxiWars. They combine lyrics, poetry and jazz with a rock intensity – it reminds me of New York’s answer to hip-hop in the late eighties. They are not replicating it; they are drawing from that same kind of energy. It’s great.”

Tom Barman è frontman e leader indiscusso dei dEUS dal 1989, con cui ha venduto oltre un milione di dischi. Il sassofonista Robin Verheyen si trasferisce a New York, nove anni fa dove si è costruito una reputazione come uno dei più interessanti giovani talenti del mondo del jazz e della musica classica. Ha suonato con artisti del calibro di Marc Copland, Ravi Coltrane, Narciso, Gary Peacock, e Joey Baron. Il bassista Nicolas Thys è ormai stabilmente un pilastro delle scene jazz fiamminghe prima di trasferirsi a New York nel 1999. Ha girato e / o registrato con leggende come Lee Konitz, Mal Waldron, Toots Thielemans e Zap Mama. Il batterista Antoine Pierre nel 2015 ha ricevuto il Sabam Jazz Award come Best New Talent.