HOME

Giovedì 18 Gennaio, ore 21.30

Groove Walk non é una scuola qualunque, non é solo ballo. ma é soprattutto vita sociale. A fine lezione infatti la cultura swing si sposta al Raindogs, al piano di sopra, dove potrai rilassarti, e perché no cimentarti in balli forsennati, tra un bicchiere e tanta musica swing.

Vieni a provarlo non ne potrai piú fare a meno!!!!!

Obbligatorio iscriversi in coppia.
Se non trovi una coppia che ti accompagni, contattaci e cercheremo una soluzione.

Prenota la tua partecipazione:
https://goo.gl/forms/3nnE3fkdPaIYqdG92

Oppure chiedi informazioni:
tel: 3917577047
e-mail: info@groovewalk.it
web: www.groovewalk.it

 

 

Venerdì 19 gennaio ore 22:00
STARFUCKERS + Meteor + Rolando / Bacher
https://www.youtube.com/watch?v=NJ94oWmskXw
https://meteortheband.bandcamp.com/
https://www.youtube.com/watch?v=AS75JXK0yyM
ingresso 10e con tessera arci

STARFUCKERS
Manuele Giannini: chitarra, voce, amplificatori
Roberto Bertacchini: batteria, percussioni
Alessandro Bocci: elettroniche, giradischi

Starfuckers è uno dei gruppi più importanti e allo stesso tempo
inafferrabili del panorama musicale italiano, la musica proposta è il risultato di un processo in continua evoluzione attraverso una prospettiva rock minimale, prototipi archetipici ed elementi rudimentali di jazz, funk, blues e musica elettroacustica.
Starfuckers in un certo modo suona musica concreta, ma non usa i rumori o l’elettronica pura – cioè materiale “non musicale” – per fare “musica”, piuttosto usa elementi, tecniche e strumenti della tradizione rock -cioè materiale “musicale”- come cassetta degli attrezzi con cui operare per fare “non musica”.
Attivi fin dal 1987 hanno pubblicato quattro album che testimoniano la costante evoluzione della loro musica verso soluzioni sempre meno consuete; recensiti da tutte le più importanti riviste del settore -vedi su tutte la copertina a loro dedicata da Blow up e le recensioni su The Wire, Alternative Press, Magnet- sono tra i pochi gruppi italiani ad essere stimati e pubblicati all’estero: infrantumi (Lessness/Audioglobe 1998) è uscito in USA per la Drunken Fish di San Francisco (distribuzione Cargo in UK).
Indefettibili propulsori di un rock & roll ametrico e irresoluto, dominato da groove asincroni e indeterminati, sostengono, presuntuosamente, che il rock abbia cessato di esistere nel 1975 quando Lou Reed pubblicò Metal Machine Music, per risorgere rinnovato solo ora con la pubblicazione di infrantumi. Consci comunque di aver abbattuto gli ultimi residuali parametri di quello che un tempo, a torto, era considerato musica, si occupano esclusivamente di ciò che la musica concretamente è: silenzio e ripetizione. Nel 2005 si sciolgono e diventano i Sinistri.
Per chi in quegli anni era troppo giovane, per chi in quegli anni non li capiva o conosceva, per chi li capì e vuole solo ricordare e infine per chi vuol sentire oggi quello che molti hanno suonato dopo: un evento da non perdere!

Meteor
I Meteor si conoscono da anni, sono Andrea Cogno e Beppe Mondini.
Il gruppo è sincero e genuino; tanto arrosto poco fumo
Fanno concerti brevissimi; pochi minuti per dire tutto ciò che si ha da dire. Nonostante qualcuno di loro stia ribilanciando la propria dieta, i palati sono stati allevati a polenta, formaggio polenta salame polenta.
Preferiscono di norma chiarire di persona.
Motto: chi viene gallo torna poi cappone.

Rolando / Bacher
Tommaso Rolando (Orchestra Bailam, Calomito, Aparecidos, STONI) e Alessandro Bacher (The Chanfrughen) si incontrano per la prima volta collaborando per la sonorizzazione di film muti in pellicola presso il Teatro Altrove di Genova. Da qui nasce un fitto scambio di esperienze musicali dentro e fuori dallo studio di registrazione. Il loro live ha per ingredienti: contrabbasso, chitarra, sintetizzatori, samples, e voci, mescolando elettroacustica, elettronica, improvvisazione, songwriting e psych rock.

 

 

Sabato 22 Gennaio ore 22.00
Blues Night – Italians Do It Better
FRANCESCO PIU + Francesco Rebora
https://www.youtube.com/watch?v=KBHimooaCxQ&t=112s
https://www.youtube.com/watch?v=puf3sm-316Y
ingresso 10e con tessera arci

Francesco Piu lo abbiamo visto quest’ estate al Boom Celle Blues Festival con il suo duo e ci ha fatto saltare per aria!
Cantante e chitarrista sardo, a dieci anni dal suo album d’esordio BLUES JOURNEY (Groove Company) presenta il suo quinto ed ultimo lavoro PEACE & GROOVE (APPALOOSA RECORDS).
Francesco Piu: voce, chitarra acustica, dobro, armonica, washboard
Giovanni Gaias “Nanni Groove”: batteria, cori
Dopo svariati tour che lo hanno visto esibirsi in USA, Canada e nei migliori festival blues d’ Europa, dopo varie ed illustri collaborazioni (da Eric Bibb che ha prodotto il suo terzo disco MA-MOO TONES a Tommy Emmanuel, Guy Davis e Roy Rogers coi quali ha duettato) e dopo una valanga di aperture di prestigio ( John Mayall, Johnny Winter, Jimmie Vaughan, Robert Cray, Derek Trucks Band, Joe Bonamassa, Charlie Musselwhite, Robben Ford, Larry Carlton, Albert Lee, Fabulous Thunderbirds, Sonny Landreth), Francesco torna in studio e scrive un nuovo capitolo del suo viaggio musicale.
————————-
https://www.youtube.com/watch?v=ifbehTJUffw
Francesco Rebora (Genova, 1989) è un chitarrista e musicista del panorama genovese. Nel 2014 Francesco raccoglie dieci brani tra quelli fino a quel momento scritti ed esordisce nel Marzo 2015 con “Blues Mirror”, il suo primo album di inediti.
Dalla realizzazione di questo album nasce la “Francesco Rebora Band”: un trio solido formato da Francesco Rebora (chitarra/voce), Simone Carbone (basso/cori), Marco Fuliano (batteria). Il coinvolgente spettacolo live della band non ruota solo attorno ai brani dell’album, ma è condito dall’esecuzione di brani standard del repertorio blues.
Blues meets Groove!