HOME

Venerdì 6 dicembre ore 22
Sacramento Music live
https://www.youtube.com/watch?v=bQR7mB3Ps1o
https://www.youtube.com/watch?v=qJm_IuhkMq4
https://www.youtube.com/watch?v=go0ozIm_cqo
Edoardo Nocco live
https://www.youtube.com/watch?v=Q0STQPNOcgM
Brown Sugar Dj Set
ingresso 7e con tessera arci

Una miscela di suoni riverberati, atmosfere sintetiche e revival anni Ottanta. Ritmica essenziale, desertica, a sostegno di melodie facili che svelano, progressivamente, un’intima natura psichedelica e allo stesso tempo ironica. Figli di un indie rock anni 90 e dei suoi Pavement, il suono dei Sacramento si colloca al giorno d’oggi tra artisti come Connan Mockasin, Alex Cameron, Mac De Marco e tutto quel mondo lì.
“Gli anni ’80 più psichedelici, riverberati e desertici rinascono con i Sacramento, nuovo progetto italiano (rigorosamente lo-fi)” – Rolling Stone Italia

Sacramento è una band di Milano formata da Stefano Fileti (Siracusa), Stefano Palumbo (Palermo) e Alessandro Franchi (Viareggio).
Il progetto nasce a Milano nel 2017 per mano di Stefano Fileti, già cantante chitarrista nella band psycho post-rock dei Mashrooms. Sacramento fa la sua prima apparizione dal
vivo in apertura del concerto di Erlend Oye (Kings of Convenience) nell’aprile del 2018 alla Santeria Social Club di Milano. Sul palco Stefano è accompagnato al basso da Stefano
Palumbo, alla batteria da Alessandro Franchi. Nello stesso mese esce per La Tempesta International, il primo singolo della band, “Love”, una ballata romantica carica di chitarre riverberate e suoni synth tipici del pop anni 80. La band fa uscire altri due singoli a distanza di un paio di mesi l’uno dall’altro, “Bed & Toothbrush” in Giugno e “At The Skate Rink” in Settembre sempre per La Tempesta Records.
Durante il 2018 i Sacramento si esibiscono dal vivo in alcune occasioni, partecipando al Trip Music Festival a Milano in supporto a Kevin Morby, al Siren Festival a Vasto (CH), al
Rome Psych Fest a Roma e al Linecheck Festival a Milano.
Il 10 Maggio 2019 esce per la Tempesta International “Lido”, il primo album dei Sacramento. Otto tracce, registrate tra Milano e Torino che vedono la collaborazione di alcuni amici della musica come Lorenzo Urciullo in arte Colapesce, Anna Viganò in arte Verano e Carlo Barbagallo che ha anche mixato la maggior parte dei brani del disco.
————————————————————
Edoardo Nocco è un cantautore, produttore e autore classe 1997.
Inizia a suonare da bambino grazie a suo fratello, con il quale tutt’oggi ha anche una band ( Beingmoved ) e al nonno Mandolinista, ha avuto un approccio subito creativo ,scrive dall’età di 10 anni.
Da sempre interessato alle canzoni, alla scrittura e alla produzione agli aspetti tecnologici applicati alla musica.
Inizia la sua carriera con i Cantiere 164, band per metà da lui formata con la quale calca teatri, festival ( I-days Monza 2017, MEI Faenza) live, Mtv e Sanremo Giovani.
Da diversi anni svolgere l’attività di Produttore nel suo studio Hill Studio Production dove, oltre alla registrazione e alla produzione di artisti, organizza insieme a Samuele Puppo suo amico e musicista, delle Session Acustiche (Moony Sessions) dove invita musicisti italiani con brani originali a esibirsi nel suo studio.
Il 21 Ottobre pubblica il suo primo singolo da solista “ È Tutto un Gioco” che anticipa il suo Ep d’esordio prodotto da lui medesimo, Matteo Costanzo e Samuele Puppo.

Sabato 7 dicembre ore 22:00
FRANCESCO PIU dal vivo in Trio
https://www.youtube.com/watch?v=z7yWa-w1EjI
https://www.youtube.com/watch?v=h4LlcqGH7uE
Aftershow by Nasso Dj Set
ingresso 10e con tessera arci

Il cantante chitarrista blues FRANCESCO PIU torna con il nuovo album CROSSING, in uscita per Appaloosa Records / distribuzione IRD il 19 ottobre 2019. L’artista sarà poi in tour per presentare dal vivo il disco nei migliori teatri e live club del nostro Paese, con un’inedita formazione, in “electric trio”.
Francesco Piu con il suo raffinato mix di blues, funky, rock e soul, vanta quattro album in studio e tre dal vivo, tour in tutta Europa, Canada e Stati Uniti, concerti nei più importanti festival del genere, aperture ad artisti come Johnny Winter, Jimmie Vaughan, Robert Cray, Charlie Musselwhite, The Derek Trucks Band, The Fabulous Thunderbirds come anche di tutti i concerti italiani del “John Mayall 85th Anniversary Tour” lo scorso marzo.
Con CROSSING Francesco porta idealmente Robert Johnson e i suoi brani leggendari nel Mediterraneo attraverso la sua voce e lo slide della sua chitarra elettrica, li colora con le percussioni africane e medio orientali, le corde arabe, greche, l’elettronica e i suoni ancestrali della Sardegna (launeddas e canto a tenore).
“In questo viaggio musicale ho sognato di portare Robert Johnson qua, in mezzo al Mediterraneo. Ho provato a miscelare la via maestra del blues del Mississippi con le percussioni africane, i suoni ancestrali della mia isola, la Sardegna, con le corde dell’oud e del bouzuki che vibrano sulle coste del Mare Nostrum. Il tutto contaminato da un pizzico di elettronica per farlo rivivere nei nostri giorni. Questo è il mio CROSSING.”

Il nuovo lavoro discografico è impreziosito dalla presenza di ospiti prestigiosi quali Antonello Salis, Gavino Murgia, Gino Marielli dei Tazenda, Marco Pandolfi, Bruno Piccinnu e Franziscu Pilu dei Cordas et Cannas, DJ Cris e Lino Muoio. Una sintesi sonora che rappresenta la mescolanza di culture che accompagnano e arricchiscono l’uomo dalla sua comparsa sulla Terra fino ai giorni nostri.
CROSSING – The Music Of Robert Johnson, da un’idea e dal supporto di The Blues Place, è stato arrangiato da Francesco Piu, registrazioni, mix e master sono ad opera di Giuseppe Loriga di Geppo Studio, Sassari.
La formazione live in trio è composta da Francesco Piu voce e chitarre, Mauro Piu al basso e Silvio Centamore alla batteria e percussioni.
A long trip, the past and the present crossing the same road.
www.francescopiu.com

E come tutti i Giovedì:

Giovedì 5 dicembre, ore 21.30
Lindy Hop
ingresso gratuito con tessera arci

Groove Walk non é una scuola qualunque, non é solo ballo, ma é soprattutto VITA SOCIALE.
Tutti i GIOVEDÌ a fine lezione infatti la cultura swing si sposta al Raindogs, dove potrai rilassarti, e perché no cimentarti in balli forsennati, tra un bicchiere, amici nuovi o vecchi e tanta musica swing.
Se non sai cos’è il Lindy Hop e hai voglia di scoprirlo, vieni a dare un’occhiata.
Se invece sei interessato alle lezioni di ballo, contattaci per prenotare la tua partecipazione inviando una mail a info@groovewalk.it oppure chiamandoci al 391 | 7577047.